· 

Ciambelle fritte: grazie Homer!

L'influenza mi ha costretto a casa tutti questi giorni e la noia è stata davvero tanta. Ho pulito, stirato, lavato, spolverato, formattato il computer, montato su Ubuntu, sistemato foto, finito le serie tv lasciate in sospeso, ma l'orologio passava molto lentamente. Oggi pensavo di tornare a lavoro e invece mi sono svegliata con ancora qualche decimo di febbre. Sono giorni che mi manca un ingrediente fondamentale per fare un esperimento e mi dispiace usare il mio fidanzato come fattorino. Che fare, che fare, che fare. La cosa positiva è che quando sei a casa puoi recuperare tutta la televisione che non vedi quando ovviamente sei a lavoro. I cartoni animati del dopo pranzo mi hanno fatto compagnia insieme al caffè. Meno male che c'erano i Simpson...i Simpson....Homer...Ciambella!! Mi è venuta così una'incredibile voglia di ciambella! Ho subito recuperato la ricetta dal mio libro, l'ho letta e mi sono bloccata: "25 g di lievito di birra". Eccolo, l'ingrediente che potrebbe fare la differenza in questo pomeriggio di noia. Mi avvicino al frigo, lo apro lentamente, sbircio in maniera furtiva al suo interno e lo trovo! E' lì come se stesse aspettando proprio questo momento. Perfetto, abbiamo tutto! E poi è quasi Carnevale: cosa c'è di meglio di un buon odore di fritto che impregna la cucina?! Per merenda erano pronte e condivido con voi questa gioia. Grazie Homer Simpson, sei stato una grande fonte di ispirazione.

 

 

Ingredienti:

  • 2 cucchiai di zucchero
  • 25 g di lievito di birra
  • 400 ml di latte tiepido
  • 750 g di farina
  • 2 uova
  • un pizzico di sale
  • 50 g di olio di semi di girasole
  • olio per friggere
  • zucchero semolato

Procedimento: 

Mettere in una ciotola il latte tiepido, con lo zucchero e il lievito di birra; mescolare bene fino a completo scioglimento dello zucchero e del lievito. Aggiungete metà della farina e continuate a mescolare aiutandovi con un cucchiaio. A parte sbattete le uova e unite il pizzico di sale. Versare allora le uova con il sale nel composto di latte e farina, aggiungere l'olio e la restante parte di farina. Impastare bene, riporre la pasta in una ciotola capiente e far riposare coperta in forno con luce accesa per circa un'ora. L'impasto deve raddoppiare. Trascorso il tempo, stendere la pasta con un matterello su una spianatoia e ricavare delle ciambelline. Farle riposare per un'altra ora, sempre fino al raddoppio, sulla spianatoia. Friggere in olio caldo, passarle nello zucchero e poi in un vassoio con carta assorbente.

Ed ecco a voi il risultato! Provateci, sono davvero buonissime e soffici. Soddisfacenti, direi.

 

Buon appetito,

Rina di Zucchero & FaRina

Scrivi commento

Commenti: 0