· 

Ricetta n.1: Biscotti novariso

Ecco a voi la seconda ricetta del progetto Montersino portata a termine! Come già detto nell'articolo Ricetta n.2: Savoiardi di riso, ho invertito l'ordine delle ricette, lasciando però la numerazione inalterata, altrimenti mi confondo.

Vi scrivo la ricetta e poi come al solito lascio in fondo le foto della mia versione di questi biscotti del maestro Montersino, assieme alle opportune considerazioni.

 

Ingredienti (per 120 biscotti):

  • 220 g di uova
  • 100 g di tuorli
  • 20 g di miele
  • 270 g di zucchero semolato
  • 375 g di farina di riso
  • 8 g di baking (lievito in polvere per dolci)
  • 1 baccello di vaniglia Bourbon
  • 10 g di Marsala

Per la finitura:

  • 300 g di zucchero in granella
  • 300 g di cioccolato fondente al 70%

Procedimento:

Montare le uova intere e i tuorli con il miele, lo zucchero e i semi di vaniglia estratti dal baccello fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro. Setacciare la farina di riso con il baking e incorporare al composto. Aggiungere il Marsala.

Versare l'impasto nel sac-à-poche con bocchetta liscia e realizzare tanti ciuffetti sulla teglia. Cospargerli con lo zucchero in granella e cuocere in forno a 210°C sistemando la teglia nella parte alta per 7 minuti circa. A cottura ultimata, unire a due a due i biscotti con il cioccolato fondente fuso.

 

Il trucco del pasticcere: questo tipo di biscotto si conserva per circa un mese in scatole chiuse, ad esempio la classica scatola di latta per biscotti.

Questo qui in basso c'è il risultato ottenuto:

sono molto soddisfatta dell'esito di questo secondo esperimento. La ricetta non nasconde particolati insidie, anzi gli ingredienti sono tutti di facile reperibilità e anche il procedimento è abbastanza semplice e lineare. Confesso solo di aver aggiunto almeno 20 g di farina di riso all'impasto perché mi sembrava davvero molto liquido e sarebbe risultato difficile da gestire con la sac-à-poche. Per il resto, è andata molto bene, l'odore di Marsala ha invaso caso e questi biscotti sono davvero leggeri e ottimi.

Ah un'ultima cosa, ma forse la più importante: sono GLUTEN FREE!

 


Morale della favola: secondo esperimento superato, contatore delle ricette aggiornato e ringrazio Montersino per questa nuova ricetta di biscotti senza glutine e leggeri che mi ha fatto scoprire.

 

Buon appetito,

Rina di Zucchero & FaRina

Scrivi commento

Commenti: 0