· 

Golosaria 2017 - Milano

In questi giorni si sta tenendo a Milano Golosaria, una vera e propria fiera del cibo e del vino. Attirata dall'idea di trovare dei prodotti particolari, sono andata all'evento, senza la minima aspettativa. Non sapevo bene di cosa si trattasse, infatti sono stata abbastanza sprovveduta. All'ingresso ci hanno subito spiegato come funzionava con l'ausilio di una cartina:

Come si vede gli espositori erano circa 190 al piano terra, suddivisi in zone; mentre al primo piano c'era la parte di degustazione vini. Si poteva infatti comprare un bellissimo bicchiere da vino per poter "assaggiare" tutte le qualità di succo d'uva presenti. Abbiamo chiesto al ragazzo che ci spiegava come funzionava la faccenda se ci fosse un numero limitato di assaggi e lui ci ha risposto: "potete anche assaggiarli tutti, se ci riuscite!". Noi la sfida del vino l'abbiamo abbandonata subito, visto che all'ingresso siamo stati accolti da una quantità di stand di salami e formaggi che c'era solo da perderci la testa. C'era poi la cosiddetta "città dell'olio", area riservata all'olio e all'aceto; c'era la parte di funghi e tartufi, quella dedicata alle birre artigianali, a pane, farine e prodotti da forno, a pasta, riso e cereali, ai liquori e distillati. In più sempre dal piano terra si accedeva alla zona dedicata allo street food e agli show cooking. La mia visita si è concentrata molto sulla parte dedicata ai dolci, panettoni e cioccolato e vi riporto alcune delle prelibatezze che ho potuto assaggiare.

 

Confesso che questo è stato il primo stand che ha attirato la mia attenzione soltanto perché molto diverso dagli altri per via del suo colore...rosa! Ma anche avvicinandomi mi sono accorta che i prodotti esposti erano particolari. Si trattava infatti di una linea di prodotti fatti appunto con la rosa. Ero abbastanza scettica all'inizio, molti pasticceri in cucina evitano l'utilizzo di sciroppi o essenze di questo fiore perché molto dolce. Ma ho voluto assaggiare per curiosità. Dapprima la confettura di rosa, seguita poi dallo sciroppo e per finire il miele di rosa. Un sapore buonissimo, lascia la bocca pulita e una sensazione di freschezza inaspettata. Soprattutto il miele, che la signora allo stand mi ha consigliato di usare come dolcificante per tè e tisane al posto dello zucchero. Ha molte proprietà benefiche sopratutto per l'apparato

oro-faringeo. Non ho potuto fare a meno poi di prendere un vasetto di sciroppo si rosa damascena che potrei utilizzare come bagna per le torte. 

Morale della favola? Ecco cosa ho portato via da questo stand:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

non ho potuto resistere alla tentazione di assaggiare i biscotti fatti di meliga alla rosa! Dall'aspetto sembrano proprio invitanti e penso che, come tutti gli altri prodotti provati, non deluderanno.

Se volete saperne di più su questi articoli oppure siete curiosi di conoscere le proprietà benefiche della rosa utilizzata, visitate il loro sito www.rosadamascena.it!

Andreoni Pasticceria - Panpesca

 

 

 

 

 

Su questo stand c'erano due piatti con degli assaggi: in uno c'era palesemente del panettone classico, nell'altro c'era sempre un dolce lievitato, ma dall'aspetto diverso. Quindi perché non chiedere ed assaggiare! Si trattava di un dolce a quanto pare tipico di Brescia, fatto con lievito naturale e gocce di pesca. Effettivamente sembrava di mangiare un panettone molto, molto soffice con il gusto della marmellata, ma senza la marmellata! In questa pasticceria, infatti, le specialità sono i dolci lievitati realizzati con lievito naturale. La pasticceria Andreoni si trova a San Zeno Naviglio, in provincia di Brescia; quindi se siete in zona, andate ad assaggiare le loro specialità, che in questo periodo trovano la loro massima espressione con l'avvicinarsi delle feste di Natale. Dal canto mio, non sapendo quando e se mai potrò andarci, mi sono portata a casa una confezione del loro Panpesca!

 

 

 

 

Questa pasticceria si trova in via Castelvetro 16 a Milano e hanno una selezione di prodotti fatti con ingredienti naturali e prevalentemente biologici. Al loro stand ho assaggiato un panettone dal gusto deciso e insolito: il panettone ai marron glacès. Davvero ottimo il sapore che ha lasciato in bocca e ho guadagnato uno sconto del 10% sulla loro produzione. Natale si avvicina quindi è tempo di pensare a dove comprare i panettoni; sicuramente farò una capatina in questa bella pasticceria, di cui vi lascio il link al loro sito: non si può mai sapere se oltre al panettone nascondano altri tipi di prelibatezze!

www.idolcinamura.it

 

 

 

 

 

Questa pasticceria fonda le sue radici nella tradizione della pasticceria piemontese e i suoi prodotti si rifanno alle antiche ricette. Il fiore all'occhiello della pasticceria sono i "baci di gallina": la ricetta di questo prodotto è gelosamente custodita dai maschi della famiglia e tramandata di generazione in generazione. Questi dolcetti sono fatti di pasta biscotto al cioccolato ripieni di cioccolato fondente. I baci possono essere classici oppure ricoperti di cioccolato fondente o al latte. Un altro prodotto di punta di questa pasticceria di Alessandria è "La Cittadella", una crema spalmabile ottenuta con solo tre ingredienti: nocciole, zucchero e cacao.

Insomma non potevo tornare a casa senza queste leccornie, che sarò purtroppo costretta a lasciare alle fauci del mio fidanzato.

Se avete voglia di dare un'occhiata a questi dolcetti, senza perderci la vista, questo è il sito della pasticceria:

www.pasticceriagallina.it.

Insomma Golosaria è stata una vera e propria sorpresa per gli occhi e per il palato, mi ha permesso di conoscere prodotti italiani nuovi e di tradizione; sicuramente eventi di questo tipo non fanno altro che rafforzare la mia idea che il nostro Paese produce davvero molte cose particolari, semplici e di valore, che prima di andare magari all'estero ad assaggiare cibi strani e sconosciuti, conviene prendersi davvero un anno sabbatico (se basta!) per girare l'Italia in lungo e in largo alla ricerca dei sapori nascosti e delle eccellenze. 

 

Rina di Zucchero & FaRina

 

Scrivi commento

Commenti: 0