· 

A scuola di cucina!

Non si finisce mai di imparare! L'affermazione si adatta a qualsiasi situazione e in qualunque contesto, lavorativo e non. Questo piccolo articolo vuole essere una descrizione, o semplicemente un accenno a quelle che sono le scuole di cucina (in particolare mi sono soffermata sulla parte di pasticceria) alle quali ho avuto modo di approcciarmi durante le mie ricerche per trovare la scuola più adatta alle mie esigenze e al mio...portafoglio, perché si tratta di analizzare anche questa parte quando si sceglie di studiare. Vi elencherò i risultati della mia analisi in ordine cronologico rispetto a quando ho scoperto l'esistenza di questi corsi e andrò ad approfondire, sulla base delle informazioni trovate, i singoli insegnamenti. 

 

Chef Academy

Durante il mio ultimo anno di liceo, confessai ai miei genitori di non avere più intenzione di frequentare l'università, ma di iscrivermi a questa scuola. Non li incolpo per avermi sconsigliato di intraprendere quella strada allora, anzi! Grazie a loro ho avuto modo di studiare, laurearmi e ora permettermi (non troppo però) la scuola che più si adatta alle mie esigenze. Ma se potessi tornare indietro, se le possibilità fossero state altre, sicuramente sarebbe stata la prima scelta. La Chef Academy è una scuola di cucina con rilascio di qualifica professionale che si trova a Terni. I corsi sono di durata differente (ma comunque parliamo dell'ordine di mesi) a seconda che sia di tipo professionale o solo con rilascio di attestato di frequenza. Anche i prezzi in tal senso sono variabili. Offrono poi dei periodi di stage attivabili presso le strutture con loro convenzionate, sia in Italia che all'estero. Con il tempo ho avuto modo di conoscere due ragazzi che frequentarono il corso di cuoco in questa scuola ed entrambi mi hanno parlato benissimo del tempo trascorso lì, dello stage e delle prospettive lavorative che gli si sono palesate al termine dell'intero periodo di formazione. Per qualsiasi informazione, vi rimando direttamente al loro sito tramite questo link: Chef Academy.

 

Accademia Italiana Chef

Da quando lavoro qui a Milano ho cominciato ad informarmi sulle varie scuole raggiungibili in città e che vadano d'accordo con i miei impegni lavorativi. La prima scuola che trovai è l'Accademia Italiana Chef, la cui sede principale è ad Empoli, ma i corsi si tengono anche a Milano, Bologna, Roma e Torino. I corsi, sia quelli professionali che non, si sposano con quelle che sono le mie esigenze, considerando che nel frattempo dovrò portare avanti il mio lavoro. I corsi infatti sono divisi in due fasi: moduli tematici accademici e stage/tirocinio. La prima parte è suddivisa in diversi elementi, che variano, per numero e contenuti, in base al corso che si prende in considerazione (per la mia analisi ho considerato quello di pasticceria). I moduli accademici vengono spalmati in 6 giorni, da scegliere tra il giovedì e venerdì, per un totale di circa 42 ore. La seconda fase prevede un minino di 300 ore curricurali da svolgere all'interno della struttura convenzionata. In questo caso sia il prezzo che la modalità di erogazione del corso potevano andare bene. Ma quello che mi ha fatto sorgere il mio personale dubbio è: come si possono formare delle figure professionali con sole 42 ore di "lezioni teoriche"? Leggendo poi su qualche blog delle recensioni ho trovato alcune testimonianze che hanno confermato le mie perplessità. Ma comunque di base la scuola è valida, forse non per chi non ha frequentato una scuola alberghiera dapprima; resta il fatto che questa è stata una mia valutazione. Infatti nella pagina web dell'accademia si possono trovare numerose interviste agli ex-studenti che si sono trovati più che bene. Ovviamente per chi mi sta leggendo, se ha informazioni più approfondite al riguardo, mi scriva. Intanto vi lascio il collegamento al sito ufficiale (per la sede di Milano): Accademia Italiana Chef.

NOlab Academy

Ora vi voglio parlare della scuola che ho scelto di frequentare. Questa accademia organizza corsi di formazione professionale "Food & Fashion". Infatti i corsi si dividono in:

  • pasticceria,
  • gelateria,
  • cucina,
  • panificazione,
  • sartoria,
  • make-up,
  • fotografia,

Per quanto riguarda il corso di pasticceria professionale (quello di cui posso darvi informazioni) è suddiviso nella parte teorico-pratica presso la scuola (120 ore, in circa 4 mesi) e nel tirocinio pratico esterno in una pasticceria convenzionata (100 ore).  Sono previste inoltre 4 ore di corso HACCP. I motivi che mi hanno spinto a scegliere questa scuola sono tre:

  1. ottimo rapporto tra ore di modulo teorico/pratico nei laboratori NOlab e ore di tirocinio;
  2. buone valutazioni on line degli ex-studenti;
  3. prezzo nella media;

Oltre a tutto ciò si aggiunge la testimonianza sul sito della scuola di Lucia Stragapede, una allieva del corso di Pasticceria Professionale che è riuscita a realizzare il suo sogno e ora gestisce una pasticceria nel centro di Milano. Se siete interessati, questo è il collegamento al sito della sua "bottega": Pastichéri

Insomma il prossimo corso inizierà il 29 gennaio e mi ci butterò a capofitto (senza tralasciare i miei esperimenti e il mio progetto!). Nel frattempo per chi avesse voglia di dare un'occhiata all'offerta formativa proposta dall'accademia, questo è il collegamento: NOlab Academy.

 

Congusto Gourmet Institute

E' una scuola nata nel 2003 che prevede corsi di chef/cuoco, pasticcere, cioccolatiere, panificatore, pizzaiolo, manager di sala, sommelier e banconiere di gastronomia. La scuola, che si trova a Milano, oltre ai corsi professionali e amatoriali prevede anche dei corsi a tema che si svolgono nell'arco di una giornata, al massimo due. Prevede inoltre la possibilità di eventi aziendali e ogni corso professionale certificato consta di una parte importante di stage formativo curriculare presso strutture convenzionate. Rispetto alle due precedenti, questa scuola è "leggermente" più costosa, ma anche l'ammissione non è banale: per richiederla è necessario sostenere un colloquio di selezione e una prova scritta. Confesso che non sono andata a fondo nella questione, in quanto l'impegno che solo la frequenza richiede sarebbe troppo elevato a livello di tempo, a causa del mio attuale lavoro. Ma la scuola ha un programma davvero completo e professionale, inoltre il costo non è del tutto esorbitante (si tratta comunque di corsi abilitanti ad una professione!). Vi consiglio, per chi fosse interessato, di fare un giro sul loro sito, anche per chi è curioso di vedere i corsi a tema che periodicamente vengono schedulati (è quasi Natale!): Congusto Gourmet Institute.

 

CAST Alimenti

L'ultima scuola di cui vi voglio parlare per il momento è il top di gamma! CAST Alimenti è un istituto di formazione e aggiornamento nato a Brescia nel 1997. E' una scuola di alta formazione nel campo dei mestieri del gusto e una tra le migliori d'Italia. Tra i fondatori della scuola c'è il maestro Iginio Massari, Presidente onorario della scuola, quattro volte campione del mondo di pasticceria e cioccolateria come allenatore. L'istituto offre una vasta gamma di corsi professionali specifici: cuoco, pastaio, cioccolatiere, pasticcere, pizzaiolo, barman, panificatore e gelatiere. Inoltre il programma è molto intenso e pieno di tutte le nozioni che possono servire ad un futuro pasticcere. Il corso di alta formazione per pasticcere, infatti, dura ben otto mesi ed il prezzo è ovviamente commisurato all'offerta. Questi due fattori purtroppo mi hanno portato ad escludere, praticamente dieci minuti dopo averne scoperto l'esistenza, questo percorso, anche se a malincuore. Vi lascio per questa scuola il collegamento da usare se volete approfondire ancora il tema e vi assicuro che ne vale la pena: CAST Alimenti.

Per adesso la mia analisi si conclude qui, ma in futuro continuerò a darvi ulteriori informazioni sulle scuole di pasticceria, magari anche grazie alla mia futura esperienza.

 

Nel frattempo, se avete dei feedback da darmi, delle osservazioni da fare oppure avete esperienza o conoscete qualcuno che ne ha avuta, in quelle di cui vi ho parlato, o in altre scuole, scrivetemi e/o commentate. Così da poter lasciare per tutti quelli che leggono delle chiare indicazioni.

Rina

Scrivi commento

Commenti: 0